\\ Home Page : Articolo : Stampa
«Grazie a tutti, il muro č caduto»
Di Gian Luca Bosi (del 21/04/2008 @ 13:53:56, in Sezione B, linkato 686 volte)
dal Corriere del cestista Le lacrime sgorgano copiose dagli occhi dei migliaia di tifosi accorsi alla Beer Arena per l'atto conclusivo di una stagione fantastica: la Fiat Italia sbaraglia il campo, fa valere finalmente il fattore casa, spazza via i Blueeyes e vola verso il titolo. Uno scudetto che viene festeggiato sul parquet con fiumi di spumante, coriandoli e fuochi d'artificio in compagnia delle ragazze della Combitras Forlì di volley B1 con le quali i ragazzi dell'Itala avevano festeggiato sabato sera la loro promozione in serie A2. Un vero e proprio "delirio" collettivo al quale si è unito anche il presidente Gian Luca Bosi, gioioso, festante, ma pur sempre pronto a qualche "bacchettata": «Dopo tanti anni siamo riusciti a bucare quella cortina che veniva sempre messa di fronte a noi e ai nuovi per impedirci di vincere. I senatori di questo campionato le hanno provate tutte, ma alla fine si sono dovuti arrendere alla forza del nuovo che avanza. Per questo faccio i miei complimenti al presidente Tinarelli, avversario leale, dirigente capace e utile alleato nel demolire lo strapotere "dubbio" del senato della Fif B. Ora non ci resta che fare festa, riposarci e prepararci al meglio per la prossima stagione dove dovremo provare a cimentarci con l'Eurolega e proveremo a confermarci anche se non sarà facile». Ha già in mente qualche conferma? «Fosse per me questi ragazzi resterebbero tutti qui con noi - conclude il presidentissimo Bosi - ma le dinamiche del mercato sono mutevoli e non so se potremo ancora rispondere positivamente alle varie richieste economiche. Comunque ora festeggiamo: il muro è caduto e noi siamo campioni». Luigi Bascano